Cominium

Cominium

L’avventura è iniziata nel 1999 all’indomani della nascita della D.O.C. ATINA.
Giuseppe Pinto, Peppe come lo chiamano gli amici, imprenditore nel settore casalinghi e porcellane ed Angelo Cosenza chirurgo e professore universitario, acquistarono il primo lotto di terreno a Alvito in provincia di Frosinone, nel cuore della Ciociaria, per produrre vino.
Li accomuna la passione per la terra e la certezza che il ritorno all’agricoltura rappresenta l’essenza della vita.
La viticoltura nella zona trae origini lontane: infatti sin dalla fine del 1800 l’agronomo ed allora ministro dell’agricoltura Pasquale Visocchi aveva importato dalla Francia tre vitigni classici bordolesi: CABERNET SAUVIGNON, CABERNET FRANC E MERLOT.
Da circa 4 anni l’azienda è affidata alla competenza di Armando, l’ultimo figlio di Peppe, per quanto riguarda l’aspetto agronomico ed enologico (laurea in economia e commercio e master post universitario a Firenze, esperienze in Italia ed all’estero) e di Maria secondogenita di Peppe e moglie di Angelo per quanto riguarda il marketing e le pubbliche relazioni.

L’azienda consta attualmente di circa 24 ettari di cui 20 vitati e gli altri coltivati ad olivo ed ortaggi.
Ad un iniziale lotto di 10 ettari se ne sono aggiunti altri e la speranza è di continuare ad acquisirne altri con il tempo.
Il terreno è argilloso calcareo compreso tra i 450 metri s.l.m. per i vigneti ed i 650 m s.l.m. per gli oliveti.
Questi ultimi sono siti nel comune di S.Donato Valcomino e comprendono le varietà Leccino, Pendolino e la Marina peculiare della zona.
La vigna si sviluppa a Alvito ed è composta dai vitigni autorizzati dal disciplinare della D.O.C. (Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Merlot) e da altre cultivar a bacca rossa come Cesanese e Shiraz.
Recentemente sono state impiantate anche varietà in bianco come il MATURANO.
L’elevata densità d’impianto (5500 ceppi /ettaro), la potatura verde, la selezione e il diradamento dei grappoli oltre che un sapiente equilibrio tra intervento umano e meccanizzazione assicurano la realizzazione di vini di grande pregio.

La Cantina é il cuore pulsante dell’azienda.
Situata praticamente nel vigneto è stata ricavata da un vecchio casale costruito nella seconda metà del 1800.
L’architettura primitiva era quella di un fabbricato rurale in cui il piano superiore era riservato ad uso abitativo e quello inferiore era adibito a stalla e fungeva quindi da “impianto di riscaldamento” per l’intero stabile.
Una caratteristica peculiare era la presenza di feritoie lateralmente alle finestre che assicuravano la giusta dose di piombo agli intrusi senza peraltro affacciarsi.
Il restauro ha previsto l’abbattimento del piano superiore con la creazione di un unico ambiente atto ad ospitare i fermentini e di un locale più piccolo in cui custodire le barrique.

L' Agenzia

Sviluppo Horeca


Sviluppo Horeca

 

 

 

Il Distributore

RHS


RHS

 

Il Partner

Cominium


Cominium